Faq

Prima di tutto spieghiamo cosa sono le FAQ, la parola “FAQ” e’ l’abbreviazione di Frequent Asked Questions, infatti per fare questo documento sono state utilizzate le domande e le risposte piu’ frequenti che sono passate su Acquariofili.com

Alcune volte e’ stata ripresa la risposta esattamente come era stata postata, altre volte e’ stata un po’ modificata,Un ringraziamento, quindi, a tutti gli utenti di cui sono state usate le risposte. Alcune domande e risposte sono state volutamente evitate perche’ ci sono opinioni contrastanti e, non essendoci certezza sulla risposta giusta, e’ stato preferito non scrivere niente. Queste FAQ sono in continua evoluzione, vengono aggiornate ogni volta che e’ possibile aggiungere qualcosa.

Chimica (4)

Quando compriamo o produciamo acqua di osmosi con un impianto casalingo dobbiamo monitorare i seguenti parametri:
Kh , Gh oppure la conducibilità.

Nel primo caso si misurano i parametri delle durezze con test a reagente e devono avere dei valori pari a zero, mentre nel secondo caso possiamo misurare la conducibilità con un conduttivimetro che deve essere quanto più prossima a zero µs/cm fino ad un massimo di 50µs/cm.

Il Ph non è un buon indicatore di qualità dell’acqua di osmosi perché non è un parametro stabile in quanto è influenzato da diversi parametri e soprattutto dal Kh che sotto il valore di 2 viene meno l’effetto tampone quindi si avranno oscillazioni sul valore del Ph .

Category: Chimica

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Assolutamente no , il conduttivimetro misura la quantità di ioni presenti in acqua, misurando la capacità di condurre elettricità senza però indicarne il tipo.Il conduttivimetro è molto utile per testare l’acqua osmosi che deve essere prossima allo zero o massimo 50µs oppure per valutare l’andamento dell’assimilazione dei fertilizzanti da parte delle piante .

E’ possibile misurare ,tramite il conduttivimetro, la quantità di solidi totali disciolti in ppm ( TDS ) oppure la conducibilità elettrica ( µs/cm ) .

Category: Chimica

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per monitorare la vasca nel modo adeguato, vengono utilizzati i test a reagente in quanto i test a cartine detti anche  striscette , dopo poco tempo risentono dell’interazione con aria e umidità , diventando non attendibili.

I test fondamentali sono:

  • Ph che può essere sostituito con un misuratore elettronico
  • Kh
  • Gh
  • NO2 (nitriti)
  • NO3 (Nitrati)
  • Fe (Ferro) in caso di fertilizzazione
  • PO4 (fosfati)
Category: Chimica

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il GH rappresenta la concentrazione di ioni calcio e magnesio
Il KH rappresenta la concentrazione di carbonati/bicarbonati.
Generalmente il GH è maggiore rispetto al KH ma possono esserci eccezioni come quella di acque ricche di sodio per cui c’è un grosso apporto di bicarbonati di sodio oltre a quelli di altri cationi (principalmente sono calcio e magnesio) per cui abbiamo alla fine una durezza carbonatica che supera quella totale.

Category: Chimica
Tags: Gh, Kh

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Load More

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy