Faq

Prima di tutto spieghiamo cosa sono le FAQ, la parola “FAQ” e’ l’abbreviazione di Frequent Asked Questions, infatti per fare questo documento sono state utilizzate le domande e le risposte piu’ frequenti che sono passate su Acquariofili.com

Alcune volte e’ stata ripresa la risposta esattamente come era stata postata, altre volte e’ stata un po’ modificata,Un ringraziamento, quindi, a tutti gli utenti di cui sono state usate le risposte. Alcune domande e risposte sono state volutamente evitate perche’ ci sono opinioni contrastanti e, non essendoci certezza sulla risposta giusta, e’ stato preferito non scrivere niente. Queste FAQ sono in continua evoluzione, vengono aggiornate ogni volta che e’ possibile aggiungere qualcosa.

Allestimento (15)

I fondi allofani sono caratterizzati da una elevata capacità di scambio ionico. Questo significa che assorbono i cationi liberando ioni idrogeno. In parole povere abbassano il KH e rendono l’ acqua leggermente acida rendendola quindi idonea all’ allevamento delle caridine cantonensis.

Category: Allestimento

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Acqua ossigenata 3%. 

Filtro spento per 60 minuti per dare tempo all’ acqua ossigenata di agire. La dose di 20 ml ogni 100 lt non provoca danni ne ai pesci ne al filtro biologico. Dopo il trattamento sarebbe utile fare un cambio di acqua. E’ una battaglia lunga e dura. Quando le colonie sono numerose ed hanno colpito molte piante ed arredi il trattamento migliore come efficacia e rapidità è il Chemiclean.

Naturalmente l’acqua ossigenata è la comune che trovate nei supermercati, e la potete utilizzare tranquillamente.

La terapia del buio spesso non risolve il problema e distrugge le piante. Tenere la luce spenta non serve a niente. Riducete a  6 ore ma non è con quello che risolvete sicuramente il problema.

Vi consiglio comunque di dare una bella lettura al nostro articolo Qui

Categories: Allestimento, Malattie
Tag: Alghe

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La pompa che fa circolare l’acqua nel filtro deve stare sempre accesa. Solo cosí garantirà il giusto apporto di ossigeno ai batteri che “lavorano” nel filtro stesso. Se lo spegni questo ossigeno verrà a mancare alcuni batteri, lentamente, cominceranno a morire. Altri cercheranno di usare la molecola di ossigeno presente nei nitrati (NO3) riducendoli a nitriti (NO2).

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nei primi tempi dell’allestimento della vasca è normale che si formi una leggera nebbiolina dovuta il più delle volte ad una proliferazione dei batteri in vasca

Category: Allestimento

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ci sono vari metodi:
Permanganato di potassio: ne metti tanto da far diventare l’acqua viola inteso, fai andare il tutto per tre giorni e poi risciacqui fin quando c’è colorazione.
Perossido di Idrogeno: 50 ml al 30% ogni 100 litri di acqua per tre giorni funzionante con le luci accese, poi sciacqui, senza problemi di residui tossici
Candeggina non profumata (1/3 candeggina e 2/3 acqua) una spugna morbida e tanta pazienza. Ti sconsiglio formalina perchè tossica per inalazione.

Category: Allestimento

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per filtraggio meccanico si intende quel filtraggio che ferma lo sporco grossolano ma non lo elimina o trasforma. Il filtraggio biologico è quello che, grazie all’azione dei batteri nitrificanti trasforma le sostanze organiche in ammonio -> nitriti -> nitrati. In pratica qualunque filtro meccanico è anche biologico perché i batteri si insediano su qualunque superficie, però per avere una maggior superficie da dedicare ai batteri si preferisce usare dei substrati particolari in modo da avere più superficie possibile in parità di spazio occupato. Di solito i comuni filtri per acquari hanno un primo filtraggio meccanico effettuato da lana di perlon o spugna e poi i cannolicchi per il filtraggio biologico.

Categories: Allestimento, Tecnica

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si, certo. È possibile sia inserire le piante epifite, legandole agli arredi presenti in vasca oppure delle piante di semplice gestione. Infatti si possono comunque mettere delle pastiglie di fertilizzante alla base delle piante interrate, se quest’ultime traggono nutrimento principalmente dalle radici, oppure si può procedere con la fertilizzazione in colonna.

Categories: Allestimento, Piante
Tag: piante
  • maikoweb ha detto:

    si lo potresti fare con piante epifite oppure se non hai particolari esigenze puoi inserire pastiglie fertilizzanti da fondo vicino alle radici

  • Antonio Del Core ha detto:

    Ma le piante anubias o microsorum o vallisneria…….sono le solo che si possono mettere con i pesci rossi visto che quest’ultimi tendono a punzecchiare le piante? Queste piante che ho elencato so che si ancorano a dei legnetti o rocce……quindi non si piantano.

  • Comment on this FAQ

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Di norma è preferibile calcolare di media 1 W/litro

    Category: Allestimento

    Comment on this FAQ

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    In genere la pompa deve avere 3 volte la capienza della vasca

    Category: Allestimento
    Tag: pompa

    Comment on this FAQ

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    La verifica della qualità dei carboni attivi è una cosa abbastanza semplice, basta prendere un chicco di carbone attivo e inserire in una boccetta per effettuare i test a reagente contenente 10 ml di acqua osmosi o demineralizzata, dopo 24 ore si effettua il test PO4 e se viene rilevato traccia di fosfati i carboni attivi sono di bassa qualità ricavati da legni non idonei o da truccioli di legno bruciati e pressati.
    Per approfondimenti leggete qui

    Category: Allestimento

    Comment on this FAQ

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Solitamente l’acqua demineralizzata che si compra nei supermercati e’ prodotta facendo passare l’acqua di rubinetto attraverso resine cationiche ed anioniche che trattengono la totalitá di sali. La rigenerazione di tali resine viene effettuata con soda caustica e acido cloridrico (a seconda della resina) e se le resine non vengono ben risciacquate potrebbero rilasciare in acqua prodotta con questo sistema degli inquinanti pericolosi

    L’acqua che trovi in negozi specializzati di solito e’ prodotta tramite osmosi inversa (e quindi non si puó chiamare distillata) e non presenta l’inconveniente di cui sopra in quanto prodotta per filtrazioni utilizzando una membrana e quindi per permeazione.

    Category: Allestimento

    Comment on this FAQ

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Certo,il mercato offre una vasta scelta in merito a seconda della flora che si vuole coltivare

    Category: Allestimento

    Comment on this FAQ

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    In genere è consigliato sempre di coprirlo per evitare che gli oligoelementi contenuti nel terriccio fertile si disciolgano in modo veloce in acqua.Tanto è vero che si utilizzano coprenti allofani in modo che svolgano un azione tampone.

    Category: Allestimento

    Comment on this FAQ

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Dipende dalle piante che si vogliono coltivare , se sono piante con apparato radicale imponente si deve inserire almeno dai 5 ai 7cm mentre se sono piante a rosetta o stelo con apparo medio bastano 5 cm

    Category: Allestimento

    Comment on this FAQ

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    fortemente sconsigliato perche’ potrebbero rilasciare sostanze tossiche e i pesci potrebbero ferirsi,inoltre rendono l’ambiente molto innaturale

    Category: Allestimento

    Comment on this FAQ

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Load More

    On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy